Parete Piacenza – Via Ugo Angelino

Mucrone - Parete Piacenza - Via Ugo Angelino

Una Via che nasce dal restauro di vecchi itinerari presenti sul Mucrone. La via riprende la Via Mucronomicon nella Parete Piacenza e la Via Mucroclima nella Parete Sospesa. Nei pressi di Mucronomicon passava la  Via Gamma-Bardone di cui si son perse le tracce. Dedicata al grande alpinista Ugo Angelino membro della vittoriosa salita al K2 nel 1954

Enrico Rosso sulla Via Ugo Angelino

Zona: Monte Mucrone

Quota partenza (m s.l.m.): 2000

Quota di vetta (m s.l.m.): 2335

Apritori: Enrico Rosso e Marco Rainone nell’autunno 2020

La Via Mucronomicon: aperta nel 1982 da Enrico Rosso e Gigi Airone. Prima invernale: Gianni Lanza e Guido Bertagnolio il 28 dicembre 1982. Prima solitaria: Massimo Battistella

La Via Mucroclima: aperta da Enrico Rosso e Cinzia Salomon nel 1995

Sviluppo arrampicata: circa 250 m

Tipo di apertura: richiodatura dall’alto fatta da Enrico Rosso e Marco Rainone nel 2020, con il contributo di “Montagna Amica”.

Protezioni: fix inox

Difficoltà: 6c, 6a obbl.

Note: bella combinazione, che percorre con interessante sviluppo il versante nord-est del Mucrone. Attenzione nella parte alta (Parete Sospesa) sulla Via Ugo Angelino sono stati messi dei cartellini per non confonderla con la vicina  Via Giampi Simonetti, prestate attenzione alle indicazioni

Equipaggiamento: normale dotazione alpinistica, friends fino al 2 B.D. utili per integrare le protezioni

Accesso: da Biella raggiungere Oropa, quindi prendere la funivia fino alla stazione superiore.

Avvicinamento: dalla Stazione Superiore della Funivia di Oropa raggiungere il Lago del Mucrone e prendere il sentiero attrezzato che parte sulla riva sinistra e porta alla Ferrata del Limbo ed al Sentiero del Limbo. L’avvicinamento si svolge in traverso su prati ripidi, attrezzati con corde fisse: utili imbrago e longe. Giunti alla base della parete Piacenza reperire la partenza  della Via Direttissima (cartellino alla base) la Via Ugo Angelino parte appena a sinistra in una fessura verticale, ore 1.

Enrico Rosso sulla "Parete Sospesa"

Relazione

Prima parte Via Mucronomicon

L1: salire la fessura verticale poco a sinistra della Via Direttissima, 6b+, uscire sul terrazzino verso destra, sosta a fix da calata, 20 m

L2: un po’ in traverso a sinistra sotto i tetti, poi salire il diedro da cui si esce con passo atletico oltrepassando uno spigolo, 6c, proseguire in placca e raggiungere nuovamente il diedro che si segue fino alla sosta a fix da calata 25 m

L3: salire la parete verticale a blocchi, 5b, poi dritti in un pilastrino, sosta a fix da calata, 20 m

L4: salire verso destra incrociando la Via Direttissima, poi dritti su placca e diedrini, fino ad un piccolo risalto, sosta a fix, 20 m

L5: uscire dalla nicchia verso destra, proseguire dritti, 5c, fino alla cengia dove finisce la Parete Piacenza, sosta a fix da calata, 30 m

Trasferimento: seguire una traccia verso sinistra per circa 30 m 

L6: salire la faccia di un diedro aperto, superare un risalto verso sinistra, 5b, poi dritti per crestina fino alla cima della sperone, (i fix a sinistra sono della Via Giampi Simonetti) sosta su fix, 40 m

Trasferimento: salire il prato verso la Parete Sospesa, la via riparte da un terrazzino rialzato. Attenzione nella parte alta (Parete Sospesa) Enrico Rosso e Marco Rainone hanno posizionato dei cartellini per far si di non confondersi con la vicinissima Via Giampi Simonetti

L7: salire la placca dritti, 5c,  fino alla sosta a fix da calata, 25 m

L8: spostarsi leggermente verso sinistra e salire la placca fino al risalto strapiombante che si supera a sinistra, 6a, salire un diedro da cui si esce a destra, sosta a fix da calata, 25 m

L9: seguire lo spigolo superando il seguente risalto sulla sinistra, 5b, superare un muro giallo, 6a, oltrepassare la Sosta della Via Giampi Simonetti restando a sinistra, seguire diretti fin sotto alla cresta terminale della Parete Sospesa, sosta a fix da calata, 35 m

Da questo punto per traccia ripida su rododendri e roccette si raggiunge in breve la croce del Mucrone, ore 0,10

Discesa:  proseguire per cresta, fino alla cima del Mucrone, ore 0,15. Dalla cima scendere il sentiero ben segnato che passa vicino ai ruderi della Funivia Anticima e successivamente alla Bocchetta ed al Lago del Mucrone, da cui in breve alla Stazione Superiore delle Funivie Oropa, ore 1.

Gianni Lanza durante la prima invernale di Mucronomicon, dicembre '82. Foto Guido Bertagnolio

Foto-relazione

Foto-relazione di Enrico Rosso

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy