Parete Piacenza – Via Antichi Zeiten

Parete Piacenza – Via Antichi Zeiten

Dura arrampicata libera, su roccia compattissima, aperta il 14 agosto 1985 dalla guida alpina Gianni Lanza con Guido Bertagnolio e Angelo Moglia; prima invernale Gianni Lanza e Cesare Gariazzo, il 18 gennaio 1986; prima solitaria e invernale Luca Formagnana il 24-25 dicembre 1988.

Storia: la via Antichi Zeiten, “Tempi Antichi”, è stata l’ultima via aperta sulla parete Piacenza in stile tradizionale, senza l’uso di spit. All’epoca, presentava un lungo traverso, completamente sprotetto. Nel luglio 2008 è stata, in parte, riattrezzata da Gianni Lanza e Roby Sellone; adesso è diventata una valida alternativa alle altre arrampicate della parete Piacenza. Passaggi tecnici. Nel primo tiro è utile integrare con qualche friends le protezioni.

Accesso: dalla stazione superiore funivie Oropa raggiungere il Lago del Mucrone e seguire il sentiero attrezzato che porta alla ferrata del Limbo: ore 0,50. Cartellino alla base.

Informazioni pratiche: partenza vicino alla via classica, su diedro verticale. Fix alle soste e qualche fix salvavita nei tiri.

Difficoltà obbligatoria: 6a

L1: 6a+, 20 m
L2: 6a, 5c, 20 m
L3: 6b+, 15 m
L4: 5c, 5b 20 m
L5: 4c, 5a, 30 m

Discesa: in doppia sulla via Piacenza classica, calate da 30 m. E’ anche possibile proseguire sugli ultimi 2 tiri della Piacenza classica, 5a, e uscire sulla punta del Mucrone.

Equipaggiamento: normale da arrampicata, 10 rinvii, friends fino al 3 BD.

Per questo itinerario puoi far campo base al Rifugio Savoia

LINK INTERNI
– Vedi anche Parete Piacenza – Via Normale

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial