La Rondolina

La Rondolina, una falesia urbana in Biella Pavignano

La falesia della Rondolina è situata in luogo ameno a pochi chilometri dal centro di Biella, nella frazione di Pavignano.

E’ composta da tre piccoli settori: il Tetto (sotto la strada), la Placca (sotto la strada) e la Paretina (sopra la strada). E’ una rara falesia facile, adatta anche a principianti.

La Falesia della Rondolina è stata scoperta negli anni ’70 da Leo Pizzoglio, successivamente attrezzata a più riprese con ring resinati e fix inox. Purtroppo i soliti ignoti (ignoranti) hanno rubato le catene ed i maillon delle soste: possono essere presenti dei cordoni di collegamento che ogni volta vanno opportunamente verificati.

La Placca, Via 2

Zona: Biella, Pavignano, Fraz. Rondolina

Quota (m s.l.m.): 620 m

Esposizione: sud-ovest

Protezioni: resinati e fix inox

Difficoltà: dal 4a al 6b

Accesso: da Biella salire la Valle Cervo giunti alla rotonda di Pavignano girare a destra in Via Pettinengo. Alla seconda curva imboccare Via Ciapeia poco oltre un’edicola: si giunge quindi in Via Monte Bo, che si segue a sinistra. Giunti ad un incrocio svoltare a sinistra e dopo circa 200 m svoltare a destra in Via Canton Rondolina. Si trova un comodo parcheggio circa 100 metri prima della frazione. Si invita nel rispetto dei residenti a parcheggiare con cura.

Avvicinamento: dal Parcheggio subito a destra parte un sentiero che si inoltra nel bosco, in breve si raggiunge una strada sterrata che sale. Non appena la strada spiana, si può raggiungere il Sasso del Tetto, ubicato circa 3 metri sotto la strada: tale sasso non è attrezzato e presenta un passaggio di boulder. Proseguendo lungo la strada sterrata, dopo circa 50 m si trova la Placca, posta al margine della strada verso il basso, dopo altri 50 m sulla destra si trova la Paretina. Ore 0,10.

La Paretina, Via 3

Sasso del Tetto

Passaggio bulder, 6b, 3 m

La Placca

La Placca: da sinistra verso destra
1 – 4c
2 – 5c
3 – 5b
4 – 5a

La Paretina

La Paretina: da sinistra verso destra
1 – fessura, 5c, 10 m
2 – spigolo, 5b, 12 m
3 – diedro con muretto, 5b, 16 m
4 – placca, 4a, 18 m
5 – placca, 4c, 18 m
6 – fessura verticale, 5b, 18 m
7 – placca, 4a, 18 m

In questa bella e facile falesia si è verificato in passato il fenomeno del furto di attrezzatura fissa presente in parete. Cosa di scarso valore pratico, ma assai demoralizzante per chi si è preso la briga di attrezzare pulire e rendere agibile mettendo a disposizione di tutti il risultato del suo lavoro gratuito ed il materiale acquistato di propria tasca. Speriamo che in futuro questi atti di ignoranza abissale non vengano più compiuti, in particolare in questa falesia “facile” quindi adatta ai principianti, che sovente non sanno neppure costruirsi una sosta oppure non hanno il materiale adatto a farla.

Nel caso vi troviate a dover costruire le soste, collegate sempre i due punti di ancoraggio (fix o ring) con un cordone, ma attenzione che il moschettone di sicurezza e calata va sempre assicurato direttamente ad uno dei due punti (fix o ring) mai sul cordone stesso

Guida Alpina Gianni Lanza

L’aggiornamento del sito e delle relazioni è un lavoro continuo che con dedizione ed impegno eseguiamo ogni giorno. Se vuoi, puoi darci una mano facendo una piccola donazione, grazie alla quale ci aiuterai a mantenere sempre attivo ed aggiornato il sito e le relazioni tecniche in esso contenute.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy