Valle Mosso – Falesia del Falco

Valle Mosso - Falesia del Falco (ex Sasso Vallemosso)

La Falesia del Falco è stata scoperta negli anni ’80 da Nadir Crestani e Michele Fardo, successivamente riattrezzata da Marco Bertino con la moglie Ketty e Fabio Maniscalco. Si tratta di una paretina verticale e strapiombante con arrampicata sempre tecnica e di forza. 

Dafne su Ripogino

Zona: Valdilana

Quota (m s.l.m.): 450 m

Esposizione: nord ovest

Protezioni: fix inox

Difficoltà: dal 5c al 7b

Accesso: raggiunto il centro di Valle Mosso (Valdilana) proseguire la strada per Romanina, Veglio, dopo circa un chilometro si raggiunge sulla destra la Chiesetta di San Rocco ai Ponti, ove si parcheggia (posteggi limitati).

Avvicinamento: inoltrarsi lungo una sterrata per circa 30 metri e poi seguire l’argine del torrente che si guada poco più avanti. Seguire una brevissima traccia che porta alla base della paretina, 5 minuti. Attenzione che se il torrentello è in piena il guado può essere difficile.

Per qualsiasi informazione sulla falesia e sulle attività in Valle Mosso visita la Pasticceria Maniscalco e Rainero, dove troverai Fabio (detto il Bignola), che potrà fornirvi le indicazioni che cercate.

Via Il Guado di Ketty

Falesia del Falco

Due Chiodi di Troppo: 5c+,  (6a grado da noi proposto) 13 metri Ripogino: 6b+/6c,  (6c grado da noi proposto per la continuità) 11 metri Il Guado di Ketty: 5c, (ultimo movimento per moschettonare la sosta assai più duro ma azzerabile), 7 metri Tsunami (prosecuzione de Il Guado di Ketty): 6c+,  (da noi non percorsa) 11 metri Formiche Rosse: 5b (6a grado da noi proposto), 8 metri Lucida Follia (prosecuzione di Formiche Rosse): 7a (da noi non percorsa), 12 metri La Ciliegina sulla Torta: 6b+ (da noi non percorsa) 10 metri Piccola Bastarda: 6a (da noi non percorsa), 9 metri AlbertoMatteo (Figli di Marco Bertino) dalla catena di Formiche Rosse, stando un pò a destra sale fino in cima, 6b/c da noi non percorsa, 3 metri. Attenzione non è segnata sulla foto-relazione ma è facilmente individuabile
Dafne sulla Via il Ripogino
Il Guado di Ketty
Marco Bertino (a sinistra) e Fabio Maniscalco al periodo dei lavori di richiodatura e pulizia delle vie

Per uno spuntino dopo l’arrampicata visita la Pasticceria Maniscalco e Rainero

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy