Corna di Medale – Via Bonatti

Corna di Medale - Via Bonatti

Lo Spigolo Bonatti al Medale è un’arrampicata straordinaria per ingaggio, linea ed esposizione.

Sotto un breve video in cui Bonatti racconta le due vie sulla Corna di Medale e sulla Bastionata Sud del Resegone.

Le Vie Bonatti al Medale e al Resegone raccontate da Walter Bonatti. Video di Archivio MOdiSCA.

Lo Spigolo Bonatti al Medale nella sua imponente bellezza

Zona: Lecco, Laorca, Medale

Sviluppo arrampicata: 180 m 

Quota: 650

Storia: prima salita Walter Bonatti, Carluccio Casati il 18 settembre 1950

Tipo di Apertura: dal basso con chiodi tradizionali

Esposizione: sud

Protezioni: fix inox, resinati e chiodi tradizionali 

Difficoltà: 6b, 6a+ obbl.

Note: arrampicata esposta e continua che richiede un buon impegno ed una buona esperienza alpinistica 

Equipaggiamento: normale da arrampicata,  friends fino al rosso B.D.

Accesso: a Lecco uscire dalla super strada per Ospedale Manzoni, seguire per la Valsassina, giunti a  Laorca, oltrepassato il Bar Sole, nei pressi di un tornante imboccare a sinistra Via Quarto che finisce in un piazzale dove si parcheggia.

Avvicinamento: seguire una ripida strada asfaltata  che raggiunge una sbarra, proseguire fino ad un tornante seguire le indicazioni per  Ferrata Alpini della Medale. Salire la ferrata per circa 200 metri fino ad una zona con cenge, qui andare a destra circa 20 metri,  poi seguire un cavo di acciaio verso destra che porta ad un terrazzino alla partenza della via, ore 1,30.

Dafne su secondo tiro della Via Bonatti al Medale

Relazione

L1: Salire un diedro, 5b, poi più facile, 5a, poi 4c sosta su resinati, 20 m

L2: salire un diedro,6a+, poi iniziare il traverso verso destra, 6a+, salire fino ad un resinato con spezzone di corda, 6b, andare a destra fino alla sosta (possibile stare alti 6a+ oppure bassi su placca a gocce 6a poi 5c , molto bello) sosta su resinati, 30 m

L3: salire il diedro leggermente strapiombante, 6b,  poi 6a+, uscita 5c, sosta scomoda su resinati, 20 m

L4: continuare nel diedro, 6a+ continuo, utili friends, da cui si esce a destra, 5c, poi 5a, sosta su resinati, 25 m

L5: bella placca inclinata, 4c, poi dopo il secondo resinato traversare decisamente circa 7 metri a sinistra, 5b, poi dritti alla sosta 4c, sosta su resinati, 45 m

L6: variante comunemente seguita, salire per placche compatte su roccia spettacolare, 5a, poi muro verticale, 6a, poi placca 5c, spostarsi a sinistra verso una cengia, 5a, sosta su resinati, 40 m. Da questo punto si raggiunge in circa dieci metri di 1° la via ferrata, che si segue per circa 70 metri fino alla croce di vetta del Medale 

Discesa: ridiscendere circa 15 metri e prendere verso destra (faccia a valle) il sentiero 56 che con lungo mezza costa raggiunge il canale dell’Antimedale, (che è possibile scendere su ripida e scomoda traccia), proseguire sempre a mezzacosta, poi scendere nel bosco fino ad incrociare un sentiero più ampio che riporta alle reti paramassi e successivamente alla strada, ore 1,30

Gianni su secondo tiro della Via Bonatti al Medale
Gianni su secondo tiro della Via Bonatti al Medale
Dafne su secondo tiro della Via Bonatti al Medale

Foto-relazione

LINK INTERNI
– Vedi anche Corna di Medale – Via Cassin

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy