Gemelli – Via Serak

Gemelli – Via Serak

La Via Serak, ai Gemelli, sale l’impressionante parete nord del Gemello Piccolo, che vista dalla base sembra appunto un seracco in procinto di crollare, seguendo la linea più facile. Questa via è completamente attrezzata a fix inox.

Storia: la Serak è stata aperta da Gianni Lanza, Franco Delzoppo e Roby Sellone il 10 ottobre 2006. La prima salita invernale è di Teo Bizzocchi e Federico Borio il 4 febbraio 2007; seconda invernale Roby Sellone e Claudio Lanza, marzo 2007.

Accesso: la via si raggiunge partendo da Piedicavallo e seguendo il sentiero E60 per il Rifugio Rivetti. Giunti all’Alpe Lavazzey abbandonare il sentiero e salire direttamente per ripidi prati verso il canale che porta alla forcella dei Gemelli. Da qui traversare 100 m sul versante valdostano giungendo alla base della parete: ore 3. Si può raggiungere la via anche salendo da Niel (Valle di Gressoney) seguendo il sentiero per la Mologna Grande. Dopo circa 1 ora si abbandona il percorso per seguire gli ometti che portano alla base dell’orrido canale che porta alla base della parete. Qui un salto di roccia, 30 m, 3°, 3 spit, porta alla partenza della via: ore 2.

Via Serak ai Gemelli: attacca in prossimità di una targa che ricorda Piero Gaudino e sale verso destra su placche appoggiate, fino ad un diedro verticale che sbuca in cresta. Dall’uscita è ideale proseguire sulla Miglietti-Ramella al Gemello Grande. L’attacco si trova a due minuti e si ottiene, così, un ottimo concatenamento di 7 tiri, sempre ottimamente attrezzati a fix inox.

Difficoltà obbligatoria: 5c

L1: placca, 3°, 30 m

L2: placca, 4a, 30 m

L3: diedro, 6a, 25 m

L4: cresta, 5b, 3a, 30 m

Discesa: scendere la via normale del Gemello; fino a Piedicavallo ore 2, fino a Niel ore 1,30.

Equipaggiamento: normale da arrampicata, i tiri non superano i 30 m

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial