Una proposta per l’estate: il nuovo Sentiero delle Traversagne

Una nuova rinascita del Sentiero delle Traversagne

Si è conclusa nel novembre scorso la manutenzione del Sentiero delle Traversagne (segnavia D52), il bellissimo itinerario che percorre la selvaggia parete sud del Mucrone.

Nell’attesa dell’estate una bella proposta per gli escursionisti che, quando la neve sarà sciolta, potranno godere dei bellissimi panorami sulla pianura.

Il Sentiero delle Traversagne, come evoca il nome, attraversa per cenge lungo i versanti sud e ovest del Mucrone. 

Nella nostra relazione tecnica proponiamo un itinerario completo che dalla Stazione Superiore delle Funivie di Oropa raggiunge l’omonimo sentiero attraverso il Colle del Limbo, per proseguire poi lungo la Via Normale al Mucrone raggiungendo la vetta.

Grazie alla risistemazione inoltre, il sentiero delle Traversagne sarà percorribile più comodamente anche dai climbers che vorranno affrontare le numerose belle vie della parete sud: Venervia, Via Vialardi (II salto), Via Fasoletti, Via Pivano, Via Ligne de Faiblesse, Via Monformoso ecc.

Oltre alla risistemazione del sentiero, voluta dall’Amministrazione Comunale ad opera degli operai della Regione, le Guide Alpine hanno lavorato per la risistemazione dei tratti attrezzati con corde fisse e gradini. La manutenzione ha riguardato anche la Ferrata Scuola nel sito di Oropa Sport.

Parla Riccardo Bresciani, Consigliere Comunale delegato alla Montagna

Le Montagne Biellesi sono un gioiello che chiunque arriva per la prima volta nella nostra Provincia scopre con stupore.
Ogni cima, ogni colle, ogni avvallamento ha una sua storia e una sua bellezza, ma per molti è il Mucrone che simbolicamente rappresenta tutte le Alpi di questo territorio. Forse per accogliere Oropa sotto le sue curve. forse per la nuvoletta che indica il tempo da aspettarsi, forse per la donna distesa che da lontano ne evidenzia le linee.
Anche i biellesi troppo spesso non conoscono la sua unicità di roccia preziosa per le teorie geologiche delle placche tettoniche, ma per tutti gli alpinisti biellesi è una roccia ben nota come palestra di alcune delle vie classiche dove l’alpinismo biellese si è sviluppato e allenato, con fatica, prima di conquistare cime più alte e famose.
Il Tavolo della Montagna istituito presso il Comune di Biella, nel quale è rappresentato tutto il mondo che ruota intorno alla Montagna, ha stabilito per il 2018 una priorità: sistemare la via che permette di concludere la “circumnavigazione” del Mucrone: il sentiero attrezzato delle Traversagne.
Dopo il cammino del Limbo con la sistemazione e la manutenzione delle Traversagne si completa infatti la possibilità di ammirare i 360 gradi di pianura, collina e montagna che ruotano intorno al Mucrone.
Grazie a chi lo ha segnalato, grazie agli operai della Regione guidati dalla dott. sa Piccioni, grazie a chi considera il Mucrone una tappa da affrontare più volte nel corso dell’anno per esplorare le mille sfaccettature delle sue zolle e delle sue rocce, grazie a chi lo considera da valorizzare per accogliere amanti della Montagna che anche da fuori sentano l’accoglienza di questo “Grande Vecchio” del Biellese.

LINK INTERNI
– Vedi la relazione tecnica dell’itinerario Mucrone – Sentiero delle Traversagne

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial