Mucrone – Via Gatto Silvestro

Monte Mucrone – Oropa Sport – Via Gatto Silvestro

La Via Gatto Silvestro è concepita all’interno di un progetto più ampio che riguarda la creazione di una falesia di misto e dry-tooling vicino al Lago del Mucrone presso Oropa Sport. 

Nonostante la vicinanza alla funivia e l’ottima attrezzatura delle vie ricordiamo ci si trova a percorrere sempre un terreno di alta montagna in cui sono presenti tutti i pericoli connessi alla presenza di neve e ghiaccio, alle condizioni meteo ed ai pericoli intrinseci della montagna stessa.

Zona: Oropa Sport, Monte Mucrone

Quota di partenza (m s.l.m.): 1900 m la Stazione Superiore delle Funivie Oropa, 1950 m la partenza della via

Quota di vetta (m s.l.m.): 2030 la fine della via

Apritori: aperta dal basso dalle Guide Alpine Gianni Lanza e Teodoro Bizzocchi nel febbraio 2019

Sviluppo arrampicata: 90 m

Tipo di apertura: dal basso con fix inox

Esposizione: est

Protezioni: fix inox

Difficoltà: M5

Stagione: tutto l’anno, misto in inverno, total dry in estate 

Equipaggiamento: normale da alpinismo, ramponi, 2 piccozze, 10 rinvii, i tiri non superano i 30 m

Accesso: da Biella raggiungere Oropa e prendere la funivia fino alla stazione superiore 

Avvicinamento: dalla stazione superiore delle funivie Oropa dirigersi verso il Lago del Mucrone e poco prima di raggiungere la fontana del Bersagliere, puntare a destra verso l’evidente falesia, che si raggiunge e si aggira verso destra, puntando ad uno sperone. Ore 0,20. In alternativa si può partire dalla Via Willy il Coyote (n°4 nella foto-relazione): giunti al secondo tiro si attraversa circa 60 m verso destra e si raggiunge l’attacco della Via Gatto Silvestro.

La montagna invernale in tutte le sue forme è un terreno potenzialmente difficile e pericoloso, che richiede un’adeguata esperienza, formazione e preparazione. Questo sito si occupa di relazioni strettamente tecniche: non forniamo informazioni di alcun tipo sulle condizioni della montagna.

Relazione

L1: salire uno sperone, M2, traversare a destra, superare un muretto ed un successivo sperone, M5, sosta su catena, 25 m

L2: salire un muretto, M4, proseguire su neve o zolle erbose, affrontare un altro muro, M2, per neve o zolle erbose fino alla sosta, sosta su catena, 25 m

L3: salire un muro sulla destra, M5, poi andare verso sinistra su neve o zolle erbose, sosta su catena, 20 m

L4: spostarsi a sinistra e salire una placca compatta, M5, da cui si esce verso destra, sosta su catena, 15 m

Discesa: per facili pendii sul versante opposto in breve si raggiunge la base della falesia, quindi il Rifugio Savoia. Ore 0,20.

Foto-relazione

Per l’affilatura chiodi da ghiaccio, ramponi, piccozze e servizi di personalizzazione scegli
MANTIS-PRO, prodotti e servizi per l’alpinismo

LINK INTERNI

– Vedi anche la relazione della Via Willy il Coyote alla Falesia Total Dry di Oropa Sport
– Vedi anche il Settore dei Monotiri alla Falesia Total Dry di Oropa Sport
– Vedi anche la news su come è nato il progetto della falesia: Mucrone Total Dry

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial