Monte Tovo – Via Diagonale

Monte Tovo - Via Diagonale

La Via Diagonale è un originale tracciato sui contrafforti del Monte Tovo: è un esempio di come si possa ricercare e raccordare vari salti di roccia al fine di avere un percorso omogeneo.

Zona: Monte Tovo

Quota di partenza (m): 1250 m Delubro, 1300 m la partenza della via

Quota di arrivo (m): 1400

Apritori: prima salita Gianni Lanza, Roby Sellone il 20 aprile 2007

Sviluppo arrampicata: 170 m

Tipo di apertura: dal basso con fix inox

Esposizione: sud

Protezioni: fix inox

Difficoltà: 6a, 5c obbl. 

Note: la via termina oltre il pilone vecchio della funivia

Equipaggiamento: normale da arrampicata, i tiri non superano i 30 m

Accesso: da Biella raggiungere il Piazzale delle Funivie di Oropa, quindi proseguendo verso la galleria di Rosazza, parcheggiare in corrispondenza del Delubro (m 1250), curiosa imitazione di rudere antico, fatta erigere da Federico Rosazza

Avvicinamento: imboccare la mulattiera della Pissa (segnavia D24) e seguirla per circa 30 minuti, superando il Tetto della Pissa. Giunti al punto in cui si devia per la Ferrata Nito Staich proseguire dritto e dopo circa 200 m, reperire a destra, un sentiero segnato con bolli gialli e ometti con l’indicazione “placca grigia”. Restare sulla traccia per circa 10 minuti giungendo direttamente alla partenza della Diagonale, che attacca su una placca nera inclinata. Ore 0,40.

Relazione

L1: salire la placca nera con andamento verso destra, 4a, sosta su 2 fix, 25 m

L2: traversare a decisamente a destra, 5c, poi salire in verticale con un movimento tecnico, 6a o A0, quindi salire più facilmente, 5c, sosta su 2 fix, 30 m

L3: salire un po’ e traversare a destra su cenge erbose, 1°, sosta su 2 fix, 30 m

L4: salire verticalmente superando un piccolo tetto, 6a, poi proseguire per piccolo diedro-fessura, 5c, sosta su 2 fix, 30 m

L5: salire le belle placche inclinate, 5b, poi percorrere un tratto in comune con una vecchia via, 5c, per giungere alla base del vecchio pilone della funivia, sosta su 2 fix al margine della parete sulla destra, 30 m

Salire per cengia erbosa dietro al pilone in prossimità di uno spigolo

L6: salire uno spigolo, 5a, ed uscita su prato, sosta su fix, 25 m

Discesa: dall’uscita della via salire ancora 30 m su erba e traversare a sinistra fino ad incontrare il sentiero di discesa della Ferrata Nito Staich. Ore 0,30. E’ anche possibile calarsi lungo la via con doppie da 30 m. Dalla sosta di L2 si scende direttamente a terra.

Foto-relazione

Per uno spuntino o una birretta dopo l’arrampicata visita il Bar Funivie Oropa

LINK INTERNI

– Vedi anche Monte Tovo – Via Ai Event (in lavorazione)

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial