Monte Mars – Via Per Cesare

Monte Mars - Via per Cesare

La Via per Cesare al Monte Mars è dedicata a Cesare Pedrazzo, grande Amico delle nostre montagne, sky-runner, scialpinista e campione di chilometro lanciato, scomparso prematuramente nel 2015.

La via è nata grazie al contributo del Rifugio Coda che ha offerto l’acquisto del materiale inox e l’ospitalità.

Zona: Monte Mars

Quota di partenza (m): 1360 m (Molère, Lilliannes) o 1820 m (Pra de Bosc), 1900 m (Lago del Mucrone), 2280 m (Rifugio Coda). Attacco della via 2150 m.

Quota di vetta (m): 2300 alla Cresta Carisey, 2600 alla cima del Monte Mars

Apritori: prima salita Gianni Lanza, Dafne Munaretto, Stefano Usai, 8 luglio 2019

Sviluppo arrampicata: 300 m

Tipo di apertura: dal basso con fix inox

Esposizione: sud-ovest

Protezioni: fix inox

Difficoltà: 5c, 4c obbl.

Note: la via è stata pensata per essere percorsa con gli scarponi. L’itinerario può essere concatenato con la Cresta Carisey per poi giungere in cima al Monte Mars, per formare un lungo percorso alpinistico alla scoperta delle Alpi Biellesi

Equipaggiamento: normale da arrampicata, 10 rinvii sufficienti, i tiri non superano i 30 m

Accesso A, Lilliannes – Rifugio Coda: da Pont-Saint-Martin raggiungere con l’auto la località di Lilliannes, ad un bivio svoltare a destra con curva a gomito seguendo le indicazioni per Costey e Chiesetta di Santa Margherita. 
Proseguire sulla strada superando numerose borgate, fino a raggiungere il divieto di transito a Molère Dessous, nei pressi del quale è possibile parcheggiare nei numerosi slarghi lato strada. E’ possibile acquistare un pass che permette di proseguire con l’auto la pista carreggiabile che porta poco più avanti della Località Prà de Bosc (quota 1820 m). Per informazioni chiamare Rifugio Coda (Laura), tel: 393 5734010

Accesso B, Oropa – Rifugio Coda: da Biella raggiungere il Piazzale delle Funivie di Oropa, quindi con la funivia raggiungere la Stazione Superiore.

Avvicinamento A, Lilliannes – Rifugio Coda: seguire la strada che in numerosi punti viene tagliata dal sentiero segnavia 1, fino a raggiungere il parcheggio posto poco a monte della Località Pra de Bosc. Da qui seguire il sentiero raggiungendo successivamente il Pian di Sourciéré, dove secondo la leggenda popolare qui si riunivano le streghe (sourciére): interessanti le numerose coppelle scavate sulle rocce.
Si giunge quindi al Colle Portola (1970 m), poi si prosegue per tratto pianeggiante, si scende nel vallone per una scala di pietra, poi si risale fino ad un tratto più ripido che porta al Colle Carisey (2132 m.). Al colle si prosegue a sinistra per cresta erbosa fino a giungere al Rifugio Coda. Da qui seguire il sentiero in discesa per Oropa, che in corrispondenza del penultimo tornante, prima che il sentiero spiani, si traversa a sinistra sul prato per circa 30 m, in corrispondenza di una placca con un inserto quadrato di quarzo, evidente spit e scritta alla base. Ore 2,30 con partenza da Molère, ore 1,20 con partenza da Pra de Bosc, ore 0,10 dal Rifugio Coda

Avvicinamento B, Oropa – Rifugio Coda: dalla stazione superiore funivie Oropa seguire il sentiero per il Rifugio Coda. Oltrepassata la bocchetta del Lago del Mucrone si scende in Valle Elvo quindi, con lungo mezzacosta e alcuni tratti ripidi attrezzati con corde fisse, si giunge alla base del “masa pouvr’om”, una ripida riva che ci porta in prossimità del Colle Sella. In corrispondenza del secondo tornante del “masa pouvr’om” si abbandona il sentiero sulla destra e si traversa per circa 30 m nel prato, in corrispondenza di una placca con un inserto quadrato di quarzo, evidente spit e scritta alla base. Ore 1,45 dal Lago del Mucrone.

Gianni Lanza in apertura sulla placca del 5° tiro

Relazione

L1: salire la placca con andamento verso destra, 3, uscire sulla cengia e superare un ultimo muretto, 3, sosta su 2 fix, 30 m

L2: salire la placca inclinata, 3, superare un muretto strapiombante ben ammanigliato, 5a, quindi proseguire sulla placca a destra, 4c, ed uscire sulla placca abbattuta fino alla sosta, sosta su 2 fix, 30 m

L3: traversare orizzontalmente a sinistra, 3, quindi salire uno sperone, 4a, e raggiungere la cengia dove si sosta sotto ad un tetto, 4a, sosta su 2 fix, 30 m

L4: percorrere la cengia a sinistra fino a raggiungere il canale, quindi salire per placche abbattute, 3, fino a raggiungere la sosta, sosta su 2 fix, 30 m

L5: salire la placca fino al suo termine, 4a, quindi reperire la sosta sulla sinistra, sosta su 2 fix, 30 m

L6: traversare a sinistra verso il camino, quindi salire verticalmente sulla parete a sinistra del camino, 5a poi 4b, sosta su 2 fix, 30 m

L7: salire sul margine del camino, 5c, ed uscire sulla placca con un movimento di difficile interpretazione, 5c oppure A0, proseguire sulle placche inclinate, 4b, sosta su 2 fix, 30 m

L8: salire la placca inclinata, 2, proseguire sull’erba nel canale tra due speroni, reperire la sosta sulla sinistra, sosta su 2 fix, 30 m

L9: salire lo sperone con bella arrampicata verticale ben manigliata, 4a, obliquare leggermente a sinistra quindi traversare a sinistra in corrispondenza di un fix, 4a, salire un ultimo muretto, 4a, e raggiungere la sosta sulla sinistra sulla cengia, sosta su 2 fix, 30 m

L10: salire verticalmente superando un muretto, 4a, proseguire su una piccola cresta, 3, fino a raggiungere la Cresta Carisey, in corrispondenza di una sosta su 2 fix con cordone, 30 m

Discesa:
A: all’ultima sosta ci si trova qualche metro a valle del passaggio del camino in discesa della Cresta Carisey. È possibile proseguire la cresta seguendo la relativa relazione, percorrendo così un itinerario molto lungo e di grande soddisfazione, che richiede buona preparazione alpinistica. Si consiglia di pernottare al Rifugio Coda.

B: dall’ultima sosta è possibile fare una calata da 30 m sulla cresta fino ad un fix, quindi scendere un tratto erboso e raggiungere una cengia con 1 fix di sosta. Scendere disarrampicando una placca verticale fino ad un colletto, 1 fix di sosta. Seguire la cresta che aggira sulla sinistra (faccia a valle) un promontorio e scende direttamente al colle di partenza della Cresta Carisey, 1 fix. Da qui in breve si raggiunge il Colle Sella e successivamente il Rifugio Coda o il sentiero di rientro verso Oropa. Ore 0,30 al Colle Sella, ore 2 al Lago del Mucrone, ore 1,30 a Pra de Bosc, ore 3,00 a Molère.

Foto-relazione

Per questo itinerario puoi far campo base al Rifugio Coda

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial