Montagna Biellese 2006-2018

Una ventata di freschezza, il sito montagna biellese si rinnova

Le idee son una cosa bellissima, a monte ci sta l’intelligenza, purtroppo troppo spesso rimangono solo sogni.
Realizzarle richiede lavoro, competenza tecnica, sacrificio, per questo serve la volontà.

Quando nel 2006 ho pensato di creare montagnabiellese, sapevo bene che non sarebbe stata una facile impresa, tuttavia decisi di provare, lasciai gli ormeggi ed iniziai un’odissea che dura tutt’oggi.
Dopo tanti anni il sito stava invecchiando, ricco di contenuti, ma avvolti in un involucro un po stantìo, scialbo, poco accattivante, il motore di una Ferrari e la carrozzeria di un utilitaria. In questa fase della vita, col passare degli anni, mi son sentito stanco, le cose languivano ed io le avrei lasciate morire.

Invece a volte si può incontrare qualche altro combattente, più giovane, più forte, così è stato per Dafne, che si è chinata a terra ed umilmente ha raccolto i cocci, li ha incollati con amore, è incredibile come vengano bene le cose fatte con amore.

Molto materiale arrivava già dal grande lavoro svolto in passato, la collaborazione preziosa con Roby Sellone e Robi Caucino sono state le basi su cui far nascere il nuovo, io ho contribuito un po’ come potevo, Dafne ce l’ha messa proprio tutta, ne è nato un sito che è più un libro, un luogo sereno dove immergersi in relax ed imparare ciò che la montagna biellese può insegnare, le pareti, il territorio, la storia.

Spero questo portale rinato sia gradito, così com’è, con le radici nel passato ed una nuova veste che guarda al futuro.

Conto molto sulla condivisione e sulla collaborazione di tutti e colgo l’occasione per ringraziare chi in questi anni, anche con critiche ci ha aiutati e stimolati a crescere e tentare di far meglio.
Guida Alpina Gianni Lanza

PS: per segnalazione errori e suggerimenti scrivete a gianni-lanza@libero.it

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial