Giro della Trappa e San Grato

Sordevolo, un bellissimo anello tra la Trappa e San Grato

Il percorso parte dal centro Sordevolo e permette di visitare il bellissimo complesso della Trappa e la chiesetta di San Grato. Un trekking in Bassa Valle Elvo che unisce la montagna alla cultura.

L’itinerario può essere percorso indifferentemente in entrambi i sensi.

Altitudine max: 1100
Difficoltà: E
Stagione: da Maggio a Ottobre
Luogo: Sordevolo (BI)
Tempo di percorrenza: ore 3,30
Dislivello positivo: 470 m
Equipaggiamento: normale da escursionismo

La chiesetta di San Grato

Percorso

Accesso: da Biella raggiungere Sordevolo. Si può partire dal centro di Sordevolo in Piazza della Chiesa di S. Ambrogio, lasciando l’auto poco dopo la chiesa, nel parcheggio della casa di riposo. 

Percorso: percorrere la Via Eugenio Bona che sale lungo il paese [2]. Proseguire sempre sulla via cubettata, che diventa prima Via Ambrosetti, poi Via Basilio Bona: nei pressi del ristorante Ca ‘d Gamba non tagliare a sinistra sulla via ciottolata ma proseguire lungo la via principale. Giunti al bivio per Verdobbio prendere la strada a sinistra (indicazioni per San Grato). Dopo circa 100 m, in prossimità di un cancello sale sulla destra una mulattiera ripida percorso [6] (GtB, segnavia C23), antico collegamento tra il centro di Sordevolo e San Grato. Dopo una svolta a sinistra la mulattiera diventa strada che porta ad un’abitazione: prima di raggiungere la casa proseguire dritto in corrispondenza un tornante, quindi ripercorrere la mulattiera, fino a sbucare sulla strada asfaltata, percorso di accesso a San Grato per le auto.

Poco dopo, sulla sinistra merita effettuare una piccola deviazione per la visita al circolo e alla Chiesa di San Grato.

Salire quindi lungo la strada asfaltata costeggiando un muro di contenimento: dopo circa 200 m prendere a destra ad un bivio fino a raggiungere una sbarra.

Da qui si procede sempre sulla strada (segnavia C23) dapprima asfaltata, poi sterrata, poi nuovamente asfaltata, fino a raggiungere il Pian Paris, quindi il Tracciolino. In questo tratto si possono ammirare i pascoli fioriti e gli alpeggi, che ci riportano ai tempi passati. Notevole è la vista sulla pianura, nelle giornate terse è ben visibile la Mole Antonelliana di Torino e l’imponente Monviso.

Vista sul Monviso, in primo piano il Santuario di Graglia

Raggiunto il Tracciolino percorrerlo in discesa verso il Torrente Elvo, passare uno slargo sterrato sulla sinistra quindi proseguire ancora qualche curva. In corrispondenza di un rettilineo imboccare una strada sterrata sulla sinistra (indicazioni Trappa), che porta appunto direttamente alla Trappa di Sordevolo.

La Trappa di Sordevolo
L'interno della Trappa di Sordevolo

Scendere quindi lungo il sentiero segnavia C1A, che attraverso una bella mulattiera scende costeggiando gli alpeggi fino al Pian dell’Asino, uno slargo sterrato lungo la Strada della Prera. Da qui scendere verso il paese (segnavia C1-C3) seguendo in discesa il nostro percorso [2] che ci riporta al centro del paese.

Mappa di riferimento

Sulla nostra mappa PERCORSO 6, 2

A chi interessasse possiamo inviare la mappa jpg in alta definizione via mail. Potete richiederla scrivendo a info@montagnabiellese.com

Non intendiamo fornire le tracce GPS perché riteniamo che sia importante sapersi orientare guardandosi intorno e non procedendo con gli occhi bassi sullo smartphone. Bisogna ricordare inoltre che la durata delle batterie è estremamente limitata, e col freddo questo problema è ulteriormente accentuato. E’ bene conservare la carica del telefono per eventuale reale necessità.

LINK INTERNI
– Vedi anche Sordevolo – Rifugio Coda

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial