Mars – Ferrata Ciao Miki

Ferrata Ciao Miki al Mars, sulla vetta più alta del biellese

La via ferrata rappresenta un divertente itinerario per salire al Monte Mars (2600 m) con un percorso suddivisibile in due gradi di difficoltà: prima parte ferrata impegnativa, seconda parte cresta attrezzata.

La ferrata Ciao Miki, dedicata al nostro amico Michele Fardo, è stata voluta dall’assessore Andrea Delmastro della provincia di Biella su idea della Guida Alpina Gianni Lanza. E’ impegnativa ed atletica anche se il tratto tecnico è  piuttosto breve (circa 180 metri); nella parte alta diventa un sentiero attrezzato, che seguendo il filo della panoramica cresta di Chardon, ci porta sulla cima della più alta montagna Biellese.

Altitudine: 2600 m

Difficoltà: difficile

Stagione: da Giugno a Ottobre

Luogo: Oropa (BI)

Materiali: normale da escursionismo, imbrago, casco e doppia longe con dissipatore.

Accesso:
A: la ferrata si raggiunge partendo dalla stazione superiore della funivia Oropa seguendo il sentiero per la Via Normale al Mars (segnavia D23), descritto nel nostro itinerario Mars – Via Normale, percorso [8] sulla foto-mappa. dalla stazione superiore della funivia Oropa proseguire verso il Lago del Mucrone, alla Fontana del Bersagliere reperire il sentiero che sale alla Bocchetta del Lago, quindi appena spiana svoltare a destra su sentiero [8] (segnavia D23) che, attraverso le rampe del Monte Rosso con brevi corde fisse, porta al Laghetto del Rosso, quindi verso il colle Chardon punto di partenza della ferrata. Ore 1,30.
B: partire dalla cima del Monte Camino (raggiungibile in cestovia). Da qui si segue sempre la cresta e si raggiunge il Colle Barma e seguendo i segnavia azzurri la cima del Monte Rosso. Si scende ora la cresta ovest (segni rossi) e si giunge al Colle Chardon. L’itinerario percorre parte dell’Alta Via delle Alpi Biellesi. Ore 1,30.

Ciao Miki, il video di Mauro Tosin

Relazione

Itinerario: dal colle salire la cresta verticale e strapiombante che con tre successivi salti porta alla fine delle difficoltà. Proseguire ancora lungo la cresta con corde fisse, bella e panoramica in 2 ore si raggiunge la cima del Mars.

Discesa: lungo la via normale del Mars, oppure per la cresta sud al rifugio Coda effettuando la traversata della montagna

Foto-relazione

Foto-mappa

Per questo itinerario puoi far campo base al Rifugio Savoia

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial