Canalino, il video dei passaggi chiave

Via del Canalino, il video e un'importante segnalazione

Con la Via del Canalino nacque l’alpinismo sportivo nelle Alpi Biellesi. Sono passati più di 100 anni dalla prima salita ma il classico itinerario non ha perso lo smalto. 

Abbiamo voluto realizzare un piccolo video focalizzato sulla bellezza della via e sui suoi passaggi chiave: il  Passo dell’Uovo e la Pera ‘Ncastrà.

Seguici sul nostro nuovo canale YouTube

Guarda il video

Ieri sono stato al Canalino, quante volte ho percorso quella via non lo so, tuttavia quando ci torno provo sempre la sensazione della prima volta. L’impressione di esser rinchiuso, quasi dentro alla montagna, l’odore forte, particolare, un aroma di erba e rododendri bagnati, se ne avessi la capacità farei un profumo, quando lo sento anche ad occhi chiusi so di esser lì. Ritrovo gli appigli ed i movimenti che conosco a memoria, stampati nella mia mente nel corso degli anni. Si sale e si entra sempre di più nella montagna, alla “Pera Ncastrà” sembra di non avere via d’ uscita, poi giunti alle “Canne d’Organo” si inizia a percepire la cima, il canale si apre, filtra un po’ di sole ed in breve ci si trova seduti sull’erba dell’ ultima sosta.

Guida Alpina Gianni Lanza

Importante segnalazione

ATTENZIONE: grande blocco staccato poco sopra la sosta di L3

Segnaliamo che poco dopo la sosta del terzo tiro, nel tratto appena prima del Passo dell’Uovo, è presente un blocco staccato di grandi dimensioni, appena appoggiato tra il canale e la parete.

Di seguito la foto.

LINK ESTERNI E APPROFONDIMENTI
– Vai alla relazione della Via del Canalino
– Leggi la Storia delle Alpi Biellese

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di montagnabiellese.com
Privacy Policy

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial